Standard HL7 Italia

 

Specifiche, Guide e White Paper di HL7 Italia:

Profilo di HL7/ISO EHR-S FM (Electronic Health Record-System Functional Model) R2
(adottato nelle Linee Guida Nazionali del FSE)
 

Nome Descrizione Vers. Livello
Profilo Funzionale di Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) regionale Il Profilo Funzionale del FSE regionale sistematizza le funzioni utente di un sistema di Fascicolo Sanitario (EHR) complessivamente inteso. L’insieme delle funzioni del modello definisce quindi, dalla prospettiva utente, cosa il FSE deve fare indipendentemente da ogni singola scelta tecnologica ed implementazione software.

1.0.2
2016

Standard for Trial Use
Estratto del Profilo Funzionale FSE regionale. Funzioni di prima applicazione Per facilitare l’implementazione del FSE in accordo con il Profilo Funzionale FSE regionale il documento mappa i blocchi funzionali (macro-funzioni) previsti dai sistemi regionali di FSE in sede di prima applicazione con le funzioni previste nel Profilo Funzionale del FSE Regionale 1.0
2014
White paper

Implementation Guide CDA R2
 

Nome Descrizione Vers. Livello
(new)
Documento di Esenzione
(DE)
L'obiettivo del documento è di definire, secondo lo standard HL7 CDA2, una guida all'implementazione del Documento di Esenzione valida nel contesto Italiano. Il Documento di Esenzione descrive la tipologia di esenzioni dai ticket posseduta da un assistito e che dipende da determinate condizioni cliniche, di reddito o sociali. Il documento rientra tra i documenti ritenuti strategici all’interoperabilità dei Fascicoli Sanitari Elettronici regionali dal Tavolo Tecnico cordinato da AgID e MdS. 1.0 2018 Normativo
Lettera di Dimissione Ospedaliera
(LDO)
L’obiettivo del documento è quello di definire, secondo lo standard HL7 CDA2, una guida all’implementazione della Lettera di dimissione Ospedaliera valida nel contesto Italiano. Il documento rientra tra i documenti clinici ritenuti strategici all’interoperabilità dei Fascicoli Sanitari Elettronici regionali dal Tavolo Tecnico cordinato da AgID ed MdS . 1.1.1
2018
Normativo
Prescrizione L’obiettivo del presente documento è quello di definire, secondo lo standard HL7 CDA2, una guida all’implementazione per il documento di prescrizione valido nel contesto italiano. La seguente guida ha lo scopo di mappare la ricetta del S.S.N. sullo standard HL7 in ottemperanza al DPCM del 26/03/2008 (GU 28/5/2008 n°124) che prevede l’utilizzo dello standard XML HL7 CDA2 come unico formato di interscambio per i dati delle prescrizioni. 1.01
2009
Normativo
Profilo Sanitario Sintetico
(PSS)
Il documento è la localizzazione italiana delle specifiche per l’implementazione del documento clinico “Profilo Sanitario Sintetico” (Patient Summary) secondo lo standard HL7 CDA2 al fine di facilitare lo scambio d’informazioni cliniche tra i vari attori che concorrono all’erogazione dei servizi sanitari (es. MMG, Specialisti, etc.). Lo standard è conforme al DPCM Attuativo FSE (DPCM n°178/2015) 1.2
2015
Normativo
Referto di Medicina di Laboratorio
(LAB)
Il documento è la localizzazione italiana delle specifiche per l’implementazione del documento clinico “Referto di Medicina di Laboratorio” secondo lo standard HL7 CDA2 al fine di facilitare lo scambio d’informazioni cliniche tra i vari attori che concorrono all’erogazione dei servizi sanitari (es. MMG, Specialisti, etc.). Lo standard è conforme al DPCM Attuativo FSE (DPCM n°178/2015) 1.2
2018
Normativo

(new)
Referto di Radiologia
(RAD)

L’obiettivo del presente documento è definire, secondo lo standard HL7 CDA Rel 2.0, una guida all’implementazione per il CDA per i Referti di Radiologia che sia valida nel contesto Italiano. Il documento rientra tra i documenti clinici ritenuti strategici all’interoperabilità dei Fascicoli Sanitari Elettronici regionali dal Tavolo Tecnico cordinato da AgID ed MdS.

1.0
2018

Normativo
Verbale di Pronto Soccorso
(VPS)
L’obiettivo del documento è quello di definire, secondo lo standard HL7 CDA2, una guida all’implementazione del Verbale di Pronto Soccorso valida nel contesto Italiano. Il documento rientra tra i documenti clinici ritenuti strategici all’interoperabilità dei Fascicoli Sanitari Elettronici regionali dal Tavolo Tecnico cordinato da AgID ed MdS. 1.0
2018
Normativo

Firma Digitale CDA R2
 

Nome Descrizione Vers. Livello
La Firma Digitale di CDA Il documento ha l'obiettivo di individuare le eventuali problematiche che possono insorgere nell'apposizione di una firma elettronica qualificata in formato XAdES, individuando possibili scenari conformi alla normativa in vigore, che consentano una più agevole gestione della firma del documento in formato strutturato CDA 2 e della sua rappresentazione interpretabile dall'utente umano, individuando così gli opportuni profili di interoperabilità. 1.1
2012
White Paper
Iniezione di un CDA in un PDF per la firma digitale
(*)
Il documento definisce il formato di un file PDF in cui sia incapsulato un documento CDA2 (in formato XML) di cui il PDF sia la rappresentazione fruibile per un utente umano. L'obiettivo è quello di generare un unico file idoneo per essere sottoscritto con firma elettronica qualificata che possa essere agevolmente utilizzato sia da un utente umano nella sua forma PDF sia da un utente programmatico estraendone la componente strutturata CDA2. Il formato non modifica in alcun modo le specifiche ISO dei file PDF limitandosi a sfruttare i meccanismi di estensibilità già previsti nello standard. 1.01
2011
Standard for Trial Use

Header CDA R2
 

Nome Descrizione Vers. Livello
Sezione Header Guida Implementativa
di Localizzazione Italiana
(*)
Il documento fornisce un supporto alla creazione di un Header CDA per tutti coloro che intendono utilizzare documenti HL7 CDA R2 per lo scambio di informazioni cliniche strutturate nel contesto Italiano. Tale guida fornisce, oltre che una spiegazione degli elementi presenti nell’header come definiti dallo Standard HL7, specifiche di localizzazione per adeguare il documento alle esigenze italiane. 1.0
2008
White Paper

Messaging V2
 

Nome Descrizione Vers. Livello
HL7 V 2.5
Data Types
(*)
Scopo del presente documento è quello di formalizzare la localizzazione italiana dei tipi di dati, i “data types”, previsti nella versione 2.5, armonizzati secondo le esigenze italiane. Il documento si propone di essere uno strumento trasversale alle varie localizzazioni tematiche e prevede quindi la discussione dei data type utilizzati nei vari progetti di localizzazione. 2.0
2013
Normativo
HL7 V 2.5
Patient Administration
(*)
Il documento definisce la localizzazione italiana dei principali segmenti dei messaggi HL7 V 2.5 relativi al capitolo “Patient Administration”, armonizzati secondo le esigenze nazionali. 1.0
2008
Normativo
HL7 V 2.5
Scheduling

(*)
Scopo del documento è di definire l’utilizzo dei messaggi previsti dallo standard HL7 V 2.5 relativamente agli aspetti della prenotazione di prestazioni sanitarie nel contesto italiano. La localizzazione va considerata un prerequisito per utilizzare lo standard in maniera efficace. 1.0
2013
Normativo

Messaging V3
 

Nome Descrizione Vers. Livello
HL7 V3
Gestione delle Persone (PRPA Person Topic)

(*)
Scopo del presente documento è la localizzazione dell’Anagrafe delle Persone, identificato in HL7 V3 nel dominio AMPRPA – Person Topic. 1.0
2008
Normativo
HL7 V3
Gestione dei Pazienti (PRPA Patient Topic)

(*)
Scopo del presente documento è la localizzazione dell’Anagrafe dei Pazienti, identificato in HL7 V3 nel dominio Patient Administration – Patient Topic. 1.0
2010
Normativo

OID
 

Nome Descrizione Vers. Livello
Guida all'uso degli OID Scopo del documento è spiegare l’uso degli Identificatori unici di Oggetti (OID), definendo i criteri per le richieste di rilascio di rami di identificazione (root OID). 2.2
2010
White Paper
Registro OID HL7 Italia

Le richieste di sottomissione per nuovi OID possono essere inserite nella directory:
/Hl7/gdld/hl7_italia/oid/richieste/ tramite il webfile manager
(solo per i soci).

Il modulo di richiesta può essere scaricato dal seguente link

Nota:
(*) I documenti non scaricabili sono a disposizione dei Soci HL7 Italia nell'area interna

 

Su