Identificazione OID HL7 Italia

 
HL7IT-IG_CDA2_PSS-v1.2-SDescrizione

Scopo di questo documento è di illustrare l’uso degli Identificatori unici di Oggetti (OID) per gli standard HL7 definendo i criteri per le richieste di rilascio di rami di identificazione (root OID).

FGli OID sono il risultato dell'operato congiunto dell’International Standardization Organization (ISO), delll’International Electrotechnical Commission (IEC) e delll’International Telecommunication Union (ITU) che hanno operato per mettere a punto un metodo standardizzato per identificare univocamente gli oggetti. Ne è nato uno standard che descrive l’uso dei cosiddetti Object IDentifiers (OID) come mezzo per identificare univocamente ogni “oggetto”, fisico o concettuale. L’uso di questi OID come mezzi per identificare univocamente in maniera “standardizzata” persone, organizzazioni, vocabolari, applicazioni, ordini ed altro, ormai si è allargato universalmente ed è consistente con le normative HL7, ISO, ANSI, W3C.

A chi é indirizzato

I destinatari del documento sono progettisti software, analisti e sviluppatori con conoscenza di almeno uno degli standard HL7 come HL7v2.x, HL7V3/CDA2 e FHIR.

Background e contributi

Il documento e' stato realizzato da un Gruppo di Lavoro HL7 Italia come Guida per la comprensione e assegnazione di OID.

Specifiche

Nome Formato Tipo
HL7IT-GuidaOID-v2.2-WP.pdf .pdf Normativo

Su